Top 10 lavori emergenti, 7 in ambito tecnologico

La tecnologia predomina anche fra le professioni emergenti. Tra protezione e gestione dei dati e AI nella classifica delle 10 figure professionali con il tasso di crescita più elevato negli ultimi 4 anni in Italia, 7 posizioni su 10 sono legate allo sviluppo di software e gestione dei dati informatici in ambito business.

La ricerca LinkedIn Emerging Jobs Italia 2019, oltre a stilare la Top 10 dei lavori emergenti, delinea alcune tendenze del mercato del lavoro nel nostro Paese. E se i profili che stanno diventando man mano più ricercati nel nostro Paese riguardano il settore digitale e tecnologico, la figura di Data Protection Officer si posiziona al primo posto dei Most Emerging Jobs in Italia, seguita sul podio dal Salesforce Consultant, e dal Big Data Developer.

Dall’Artificial Intelligence Specialist al Warehouse Operative

Al quarto posto si piazza la figura dell’Artificial Intelligence Specialist, uno dei profili professionali più innovativi e con il tasso di maggior crescita, mentre al quinto il BIM (Building Information Modeling) Specialist, figura tecnica altamente specializzata e deputata all’ottimizzazione di tutte le fasi che riguardano la progettazione, l’edificazione e la gestione della costruzione degli edifici per mezzo di un software. Al sesto posto si posiziona invece il Lending Officer, ovvero il professionista deputato a determinare le pratiche di prestito di un istituto finanziario, mentre al settimo, il Warehouse Operative. Meglio conosciuto come Responsabile Magazzino, è un ruolo professionale che con la crescita dei servizi di e-commerce sta vivendo una vera e propria evoluzione nelle sue mansioni.

Chiude la classifica il Customer Success Specialist

Ottavo e nono posto sono occupati rispettivamente dal Data Scientist e il Cyber Security Specialist. Chiude la Top 10 il Customer Success Specialist, una nuova figura dell’ambito della relazione con i clienti. Ma i nuovi lavori in ambito digitale emergono anche nelle seconde 10 posizioni (Top 20) dei LinkedIn Emerging Jobs Italia 2019, tra le quali spiccano il Robotics Engineer e il DevOps Engineer, posizionate subito dietro alla figura Intensive Care Nurse (undicesimo posto), un profilo infermieristico altamente formato e specializzato. In fondo alla classifica (ventesimo posto), una posizione legata alle tecnologie nell’ambito delle risorse umane, l’Information Technology Recruiter, focalizzato proprio nella ricerca sul mercato del lavoro dei migliori talenti dotati di competenze tecnologiche.

Per il 40% dei recruiter mancano candidati con le giuste competenze digitali

I dati della LinkedIn Emerging Jobs Italia 2019 ribadiscono quelli emersi nella ricerca Recruiter Sentiment 2019 Italia, svolta da Coleman Parkes per conto di LinkedIn su un campione di oltre 300 responsabili delle Risorse Umane di otto settori industriali. Secondo i responsabili HR italiani tra le competenze professionali fondamentali per entrare e crescere nel mercato del lavoro vi sono quelle in ambito tecnologico e di coding (15%), E i settori industriali nei quali risultano ancora più importanti sono il finance (93%), l’amministrazione (90%), il settore travel (85%) e la sanità (83%). Di fatto però il 40% dei recruiter pensa che non vi siano abbastanza candidati con le giuste competenze digitali rispetto ai posti di lavoro disponibili. Considerando le prospettive dettate dalla Commissione Europea nell’ambito delle competenze digitali, in Italia c’è quindi ancora molto da fare.