Il mare più bello d’Italia è ancora in Sardegna. Arriva la guida di Legambiente e TCI

A incoronare la Sardegna regina dell’estate è la guida annuale Il mare più bello d’Italia di Legambiente e Touring Club italiano. Che anche nel 2018 assegnano alla regione il riconoscimento più alto, le “cinque vele”, a cinque comprensori.

La nuova guida blu raccoglie 96 comprensori marini e 40 lacustri. E a ottenere le cinque vele quest’anno sono 17 comprensori marini, e sei lacustri, tutti in Trentino Alto Adige.

Sul podio Posada e il Parco di Tepilora, il litorale di Chia e la Maremma toscana

Le terre della Baronia di Posada e del Parco di Tepilora in provincia di Nuoro, il litorale di Chia nel Sud della Sardegna, la Maremma toscana con Castiglione della Pescaia come miglior comune: questo il podio del mare italiano 2018.

La classifica dei comprensori marini in cui sventolano le cinque vele prosegue al quarto posto con la Liguria e le sue Cinque Terre, guidate da Vernazza, Riomaggiore e Monterosso al Mare. In quinta posizione la costa del Parco Agrario degli Ulivi secolari in Puglia, coi comuni di Polignano a Mare e Ostuni. A seguire il Cilento Antico in Campania (Pollica-Acciaroli il comune in testa), la costa d’Argento e l’isola del Giglio in Toscana, il litorale di Baunei sulla costa orientale sarda, l’isola di Ustica in Sicilia, il litorale Nord Trapanese con al vertice il comune di San Vito Lo Capo.

Cinque vele a 4 comprensori in Sicilia, due in Puglia, Campania, Toscana, e uno in Liguria e Basilicata

Oltre ai cinque comprensori premiati in Sardegna, dei 17 con assegnate cinque vele, quattro brillano in Sicilia, due in Puglia, Campania, Toscana, e uno in Liguria e Basilicata.

Fuori dai primi dieci la Planargia, cioè il litorale del comune di Bosa (Oristano), l’Alto Salento Adriatico, la costa potentina di Maratea, l’isola di Salina nell’arcipelago siciliano delle Eolie, la costa della Gallura in provincia di Olbia-Tempio, la costa del Mito in Campania e Pantelleria (Sicilia).

Per quanto riguarda i laghi, dopo il podio del Trentino figurano il lago del Mis in Veneto, il lago dell’Accesa in Toscana e il lago di Avigliana Grande in Piemonte.

Non solo qualità delle acque, ma attenzione all’ambiente

Alla base della selezione della Guida non c’è però solo la qualità delle acque balneari, ma anche l’attenzione all’ambiente. A Posada (Sardegna), ad esempio, si va in spiaggia con mezzi elettrici, mentre a Castiglione della Pescaia (Toscana) gli stabilimenti balneari usano stoviglie biodegradabili.

Proprio per la lotta alla plastica è stato premiato il sindaco delle Isole Tremiti, Antonio Fentini, per la messa al bando delle stoviglie in plastica monouso in tutto l’arcipelago.